martedì 10 novembre 2009

Il complotto di Topo Gigio, ovvero: il mondo cospira contro di me




Abbiamo le Torri Gemelle che si sono distrutte da sole con micro-cariche nucleari nelle fondamenta, mentre un missile camuffato da aereo di linea colpiva il Pentagono, il tutto ordito dal Nuovo Ordine Mondiale giudaico-massonico-marxista-leninista.

Abbiamo quelli che sostenengono che le scie di condensazioni degli aerei fossero in realtà scie chimiche, con lo scopo di disperdere le nuvole pioggerellose dalla megavilla sarda di Silvio o di infettarci tutti con un supervirus che fa venire a chi ne è colpito una irrefrenabile voglia di tonno (complotto ordito dalla Rio Mare, ovviamente).

Abbiamo avuto quelli che sostenevano che non siamo mai andati sulla Luna. Uso il passato perchè ora sono presumibilmente tutti all'ospedale, ridotti a più miti consigli.

Fino a qualche mese fa, tuttavia, il fiorente mercato dei libri sulle verità che governi, multinazionali e boy scout ci stanno nascondendo era in forte difficoltà: non solo per la crisi, che si sa, quando manca la pagnotta i soldi per informarsi sono sempre pochi, ma anche per la forte concorrenza, il che rende difficile decidere se vogliamo credere che l'11 settembre fosse stato organizzato dall'immancabile Mossad oppure dal controspionaggio saturniano.

Fortunatamente per i teorici del complotto, è spuntata l'influenza suina, che è certo abbia ucciso una famiglia di scoiattoli rachitici, uno zebù con problemi di deambulazione e una coppia di rane asmatiche.

E' stata una botta di culo ancora più grande che l'influenza porcellina sia stata seguita dal relativo vaccino.

Ora, noi sappiamo tutti che i vaccini fanno male. Anzi, malissimo.

Le malattie infettive più comuni, come la rosolia, la varicella e compagnia bella non sono mai esistite, e sono solo una invenzione delle case farmaceutiche per vendere i loro medicamenti che chissà cosa servono in realtà; le notizie di morti di morbillo in Africa, promulgate da cattivissime istituzioni coinvolte nel complotto, come questa, sono false, perchè come dice la sciura Pina del piano di sopra, "quei negri che abitano lì chissà cosa mangiano".

Ovviamente, stesso discorso vale per l'H1N1. Approfondite ricerche della durata di cinque secondi e mezzo compiute dal mio blog complottista preferito hanno riportato che il vaccino attualmente in uso contiene:
  • Squalene, pericoloso composto usato dal Pentagono negli anni '50, con lo scopo di far spuntare pinne, branchie e denti squarciatutto alla squadra sommozzatori della Marina Americana.
  • Mercurio, che non serve a niente, se non ad indurre la sindrome della termometrite, che spinge a misurarsi la febbre ogni cinque minuti; tutto a beneficio della Pic e simili.
  • Monossido di Diidrogeno, uno dei principali componenti delle piogge acide e, se inalato anche in piccole quantità, può portare a morte certa, come si può vedere qui.
Fortunatamente, in nostro aiuto arriva l'Esimo Emerito Dott. Prof. Ciarl.* Roberto Gava, alfiere della salvezza del pianeta e paladino della crociata antivaccini. Al suono di "Vaccino pericoloso, influenza innocua" il nostro si lancia all'attacco del perfido Topo Gigio e delle case farmaceutiche cattivone che ci vogliono infettare tutti.
Già arriva il primo risultato della titanica battaglia: l'estratto conto del Dott. Prof. Ciarl.*  ha un bel segno più questo mese.

Per non parlare della nostra guest star, il mitico David Icke, che fra una invettiva contro gli ebrei e le scoperte del complotto dei rettiliani (non sono lucertole, sono creature aliene camuffate da esseri umani), ha avuto anche tempo per buttarsi a capofitto in questa nuova, appassionante battaglia.
Speriamo dalla finestra.


P.S. Per chi, leggendo le paranoie di qualche invasato convinto che pure il centro anziani sotto casa lo voglia avvelenare, plagiare, ipnotizzare o controllare, si è preso un po' di legittima caghetta, consiglio di leggersi le note della Organizzazione Mondiale della Sanità sul vaccino dell'h1n1. Ah, ma che stupido, l'OMS è alleata di Topo Gigio!


* Ciarl. sta per "ciarliero", capito? So cosa stavate pensando, che volessi dire CIARLATANO, ma non è così, non volevo assolutamente dire CIARLATANO, chiaro?



6 commenti:

  1. Fantastico... sintesi strepitosa!

    RispondiElimina
  2. I complottisti mi stanno altamente nei coglioni.

    Molto semplicemente, come sempre, i più furbi, approfittando di governi compiacenti, hanno sfruttato il momento per fare un po' di soldoni.

    Poi, certo, il vaccino col cazzo che me lo faccio. Anche perché che contine squalene in concentrazioni maggiori di quelle somministrate ai reduci della Guerra Del Golfo, beh, è vero. E gli effetti non sono stati belli.

    In definitiva: non è vero che vogliono ingannarci e mettere a rischio la nostra salute per loschi fini, vogliono ingannarci e mettere a rischio la nostra salute solo per i cari vecchi soldi.

    RispondiElimina
  3. Sullo squalene ti consiglio di leggere l'articolo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sull'argomento:
    http://tinyurl.com/l3f52l
    O anche questo:
    http://tinyurl.com/yg8cgfg

    In sintesi:
    - Nel vaccino anti antrace somministrato ai militari nella Guerra del Golfo NON conteneva lo squalene; il rapporto originale presentava delle inaccuratezze messe alla luce in analisi successive.
    - Gli esseri umani possono produrre anticorpi contro lo squalene anche senza essere stati sottoposti al vaccino che lo contiene, in quanto la sostanza è naturalmente presente nel nostro organismo.
    - I vaccini anti-influenzali con squalene sono stati somministrati (22 milioni di dosi dal 1997 al 2005) prevalentemente a ultrasessantacinquenni, senza riscontrare effetti collaterali con frequenza superiore a vaccini senza squalene.
    - Studi clinici su bambini e neonati non hanno finora evidenziato effetti dannosi dello squalene.
    - Conclusione: SE, e sottolineo se, lo squalene provoca effettivamente conseguenze deleterie per l'organismo, non esistono attualmente dati che supportino questa ipotesi.


    Sulle motivazioni economiche, al contrario, ci sarebbe molto, molto da dire; mi sembra che tutto questo polverone sulla pericolosità dei vaccini tout court serva 1) a spingere la gente verso libri e rimedi "naturali" vari 2) a distogliere l'attenzione dalle motivazioni vere, quelle economiche. Perchè il generico complottone dei governi che ci vogliono avvelenare è molto più appetibile, comodo e facile che parlare di economia, di grigi numeri e di aride strategie aziendali.

    RispondiElimina
  4. Grazie delle informazioni ;) .

    RispondiElimina
  5. Anch'io il vaccino col cazzo che me lo faccio, e senza neanche aver mai sentito nominare lo squalene prima di oggi, ma perché ho diritto ad una settimana di mutua l'anno e me la voglio proprio godere.

    Inoltre, i rettiliani io non li prenderei tanto alla leggera, ricordo di aver visto un documentario su di loro negli anni '80, anche se mi sembrava che fossero stati sconfitti... Se non l'hanno ancora cancellato per occultare le prove della loro esistenza prova a cercarlo in rete, mi pare si intitolasse "Visitors" o una cosa del genere...

    RispondiElimina
  6. david icke, che mito. da notare il photoshoppaggio col suo volto fiero accanto al segnale di divieto su siringa e vaccino.
    p.s. non è che per caso stai cercando di screditare le teorie sui rettiliani per depistare archivi e documentazioni che sostengono che non sei un essere umano?
    no, scusa... mi stavo immedesimando troppo negli anfratti delle menti geniali che il tuo citazionismo ha fatto riemergere.

    RispondiElimina

Se hai qualcosa di abbastanza puerile, faceto e privo di senso da dire, accomodati.