martedì 11 maggio 2010

Ciao, bella gnocca!


Come già dimostrato in passato, questo blog ci sa fare con le intercettazioni. Perciò, pubblichiamo in esclusiva la telefonata del nostro amato leader Kim Il Silvio Berlusconi I alla cancelliera tedesca Angela Merkel, grazie alla quale il pacchetto salva-Euro è stato finalmente approvato!

Diventate Fan della telefonata anche su Facebook (come dicevano i mitici Cranberries "Everybody Else Is Doing It, So Why Can't We?")


(una di notte, Berlino)

- Silvio: Pronto? Angela?
- Angela: (voce impastata) Ach! Ki è ke rompe le palle a cuest ora?
- Silvio: Angela! Mia bella topolona! Come stai?
- Angela: Scheiße! Non ditemi ke è proprio lui...
- Silvio: Ma sì, Angela, sono proprio io, Silvio! Non ti ricordi di me? Abbiamo giocato a nascondino assieme a Trieste un paio d'anni fa!
- Angela: Certo ke mi ricordo! Ho speso sei mesi ti stipendio da psicanalista per rimuofere esperienza di sputtanamento su skala mondiale... tutti finiti in der cesso!
- Silvio: Ma dai, Angela, non fare la scontrosa, che ti viene una brutta voce!
- Angela: La prutta foce mi è fenuta perkè tu, maledetto italiano puzzone, sei fenuto a skocciarmi a cuest'ora dopo ke sono stata sei ciorni und sei notti sfeglia per kasino finanziario in Crecia a parlare kon Obama, Sarkozy und Papandreou senza konkludere un peato cazzo! E kome se non pastasse, ho perso pure le elezioni nel Reno-Westfalia!
- Silvio: Ma cara, se avessi seguito i miei amorevoli consigli te la saresti cavata benissimo! Non per vantarmi, ma sono il più grande esperto di elezioni nel Reno-Westfalia degli ultimi cinquecento anni!
- Angela: Kosa pretentevi ke facessi, ke mi festissi da Falchiria gritando "Un foto alla CDU, per un Valhalla migliore!" kome mi afevi suggerito?
- Silvio: Ma certo, Angela! Sarebbe stata una cosa simpaticissima, avresti fatto vedere che non sei la seriosona che tutti dicono ma che anche tu ti concedi un attimo di allegria!
- Angela: Lasciamo pertere! Si può sapere ke kosa fuoi?
- Silvio: Volevo appunto parlare della situazione Europea, volevo proporti la mia geniale soluzione...
- Angela: Ach! Fa pene, ho ankora cinque minuti prima della centocinquantaseiesima telefonata rituale di Obama ke mi kiede di muofere il kulo e risolfere cuesto casino; ma fai in fretta.
- Silvio: Sai Angela, non è che io ci abbia afferrato molto di questa faccenda: Tremonti non c'è, e quando ho chiamato Frattini mi ha spiegato che è tutta colpa di Emergency, ma non ha fatto a tempo a spiegarmi meglio perchè dal nosocomio hanno riattaccato il telefono. Però una cosa l'ho capita: in pratica abbiamo un prodotto che fa schifo e che il mercato non vuole!
- Angela: E allora?
- Silvio: E allora, Angela, ce l'abbiamo fatta! Un po' di spot in mondovisione di là, qualche velina sculettante di qua, un paio di servizi in cui diciamo che i bond greci lo fanno venire duro anche agli ultranovantenni e li piazzeremo persino in Groenlandia! Se permetti, assumerei io il controllo delle operaz...
- Angela: Halt! Cuarda ke io non sono una spettatrice del Tg cuattro! Se fuoi rifilare titoli spazzatura ai tuoi kompatrioti fa pure, ma io non intendo ciocarmi la carriera per dare adito alle tue sciokkezze!
- Silvio: Ma aspetta Angela, cribbio! Consentimi almeno di spiegarmi...
- Angela: Non c'è nulla da spiecare, Silvio, ed ora mi tispiace ma devo and... (squillo di telefono) Scheiße! Kuesto defe essere Obama!
- Silvio: Obama? Fammici parlare! Fammici parlare!
- Obama:  Hello, Angela? How are you?
- Angela: Uno skifo, crazie. Creto di indofinare il motifo della kiamata...
- Obama: Angela, ora che tu l'hai preso lo stesso in the ass alle elezioni in Westcomesichiama, vogliamo cercare di risolvere this fucking mess?
- Angela: Fa pene, fa pene... tanto peggio di kosì non può andare, sai ke sono pure al telefono con Silvio in questo momento?
- Obama: Goddamn! You mean, QUEL Silvio?
- Silvio: Hellò mai frend Obama! Auariù? Senti, non è che ti piacerebbe venire in Italia per fare quattro foto assieme, anche solo per una cena, una salamella dal lurido, un gelato al bar... A casa mia poi ci sono due gnocche abbronzate con due tet...
- Obama: Oh Silvio! IamterriblysorrybutIhavereallytogoIwouldliketotalklongerbutIhavetogobye!
- Silvio: Accidenti, ha riattaccato, e da quando ha cambiato numero nessuno mi vuole dare quello nuovo... mi toccherà arrangiarmi con Photoshop... Angela, sei ancora lì?
- Angela: Sì, Silvio, ma ormai abbiamo risolto il problema, possiamo salutarc...
- Silvio: Risolto? Ma è fantastico Angela! Vedi che a seguire i miei consigli le cose si mettono a posto!
- Angela: Ma io, feramente volevo tire io e Obam...
- Silvio: Certo, certo! Un magnifico lavoro di squadra, a cui io ho contribuito brillantemente! E ora scusami, ma devo proprio salutarti! (riattacca) Sveglia, Bondi! Chiama a rapporto Minzolini, Fede, Feltri, Belpietro, Brachino, tutti quanti! E subito! Ah, vedo già i titoli "Supersilvio salva l'economia"! Alla faccia di quei comunisti che dicono che non contiamo nulla all'estero!




7 commenti:

  1. Bella, ma la gag dell'accento tedesco buffo è datata più di quella dell'accento russo cattivo nei film di James Bond.

    RispondiElimina
  2. Ach! E io ke pensavo di rendere omaggio alle Sturmtruppen und Bibì e Bibò!

    RispondiElimina
  3. in realtà è doppiata da razinger.

    RispondiElimina
  4. Voi comunisti siete tutti uguali, invidiosi dell'unica persona veramente capace e intelligente che ha fatto qualcosa per l'italia...

    RispondiElimina
  5. Il bello è se la raccontasse un tedesco. Con l'Angela che parla normale e il nano, già il nano come parlerebbe?

    RispondiElimina
  6. Evviva Silvio... sarebbe il numero 1 se facesse Zelig invece di fare politica. Anche se gli altri non è che siano troppo meglio.

    RispondiElimina

Se hai qualcosa di abbastanza puerile, faceto e privo di senso da dire, accomodati.